Lotta di Classe: E altri saggi sul socialismo di inizio '900 - download pdf or read online

By Jack London,Goffredo Fofi

Il libro riporta alla luce l. a. straordinaria raccolta dei discorsi politici di Jack London, che offrono al lettore un'inedita versione dello scrittore quale sapiente interprete dei fenomeni di industrializzazione negli Stati Uniti del secolo scorso. L'incondizionata adesione agli ideali dell'emancipazione umana, del socialismo, del riscatto sociale emergono attraverso queste pagine in cui London descrive l. a. delusione di gran parte della popolazione, in particolare della classe operaia, illusa dalla promessa del sogno americano di una vita dignitosa according to tutti. Il socialismo diventa il collante in line with questi emarginati nella lotta contro il nemico comune.
Show description

Tramonto globale. La fame, il patibolo, la guerra: 89 (Studi by Danilo Zolo PDF

By Danilo Zolo

'Tramonto globale' è, secondo Danilo Zolo, l'orizzonte delle moderne democrazie. In un mondo in cui l'ideologia dell'arricchimento e della «guerra umanitaria» guida le scelte politiche occidentali, emergono i limiti della dottrina dei diritti umani e il clamoroso fallimento delle istituzioni internazionali che dovrebbero garantire l. a. speed. Un protagonista del dibattito politico e filosofico contemporaneo affronta, in questa raccolta di saggi, fenomeni come l. a. povertà, l. a. status, le malattie letali di centinaia di milioni di persone, il terrorismo, le migrazioni, l'esplosione penitenziaria, los angeles telecrazia, lo smantellamento del Welfare kingdom, los angeles «paura globale». Rifuggendo l'ottimismo vile, il suo sguardo è coraggiosamente pessimista: trascorsa l. a. notte possono splendere i primi raggi dell'aurora, ma in step with riuscire a vederli occorre «superare l'opacità dei luoghi comuni planetari, smascherare l. a. sopraffazione, los angeles falsità e l'ipocrisia del sistema politico ed economico-finanziario che oggi tenta di dominare il mondo e sta compromettendo le basi stesse della sussistenza dell'uomo».

Danilo Zolo ha insegnato Filosofia del diritto e di Filosofia del diritto internazionale nella Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Firenze. vacationing Fellow nelle università di Cambridge, Boston, Pittsburgh, Harvard e Princeton, nel 1993 gli è stata assegnata l. a. Jemolo Fellowship presso il Nuffield collage di Oxford. Ha tenuto corsi di lezioni presso università dell'Argentina, del Brasile e del Messico e condotto ricerche in Corea del Nord, Afghanistan, Palestina e Colombia. Coordina il sito net Jura Gentium, middle for Philosophy of foreign legislation and worldwide Politics. Fra i suoi scritti: 'Reflexive Epistemology' (Kluwer, 1989); 'Democracy and Complexity' (Polity Press, 1992); 'Cosmopolis' (Feltrinelli, 1995) 'Invoking Humanity' (Continuum, 2002); 'Globalizzazione. Una mappa dei problemi' (Laterza, 2003); 'La giustizia dei vincitori' (Laterza, 2006). Le sue opere sono apparse in numerose edizioni straniere.
Show description

Download e-book for iPad: Abbiccì della cronaca politica (Contemporanea) (Italian by Carlo Galli

By Carlo Galli

Che piaccia o no, viviamo nell’epoca della politica minima, nel senso che è ridotta ai minimi termini e vaga in cerca d’identità, d’autore e d’autorità sulla scena della storia d’Italia. E questa politica perplessa, povera di energia e di futuro, mortificata da tecnici professorali e da politici inetti, delegittimata come parassitaria, si esprime, ed è compresa, attraverso una lingua politica indebolita e profondamente trasformata.

Dai giornali, dalla radio, dalla televisione e, in ultimo, anche dai social community come fb e twitter un ininterrotto profluvio di parole arriva ogni giorno a noi consistent with riversarsi nelle conversazioni e nelle mille chiacchiere che popolano l. a. nostra quotidianità. A volte si tratta di parole dalla vita breve, che passano di moda con l. a. stessa rapidità con cui sono entrate in auge according to a long way posto a nuovi termini. E allora il rischio costante è che di story flusso comunicativo vada smarrito il significato più autentico. A story pericolo rimedia qui Carlo Galli che sceglie, spiega e restituisce il senso proprio a un ampio numero delle parole più presenti nella cronaca del nostro pace, fornendo al lettore un valido strumento according to orientarsi nel mare magnum dell’attualità politica.
Show description

Read e-book online Chi troppo chi niente (Italian Edition) PDF

By Emanuele Ferragina

Ormai sembrano tutti d’accordo: l’Italia deve cambiare. Eppure nessuna delle ricette proposte è ancora riuscita a curare lo Stivale dai suoi mali storici. All’ombra di parole d’ordine quali “austerity” e “taglio del debito” si ritrovano a pagare sempre gli stessi, mentre i soliti noti rafforzano i propri privilegi. l. a. nostra penisola è marchiata da crescenti disuguaglianze che deprimono l’economia, esasperano lo scontro sociale, e soprattutto riducono l’efficienza del sistema-Paese. È questa l. a. tesi, semplice ma esplosiva, di Emanuele Ferragina, giovane docente “espatriato” in Inghilterra ed esperto di politiche sociali: occorre ridurre le disuguaglianze, non in line with ragioni ideologiche, ma in step with rendere il sistema più funzionale.
Proporre di ridurre los angeles disuguaglianza significa, in ultima analisi, portare alla ribalta un’agenda ormai ignorata da tutti i partiti politici, anche quelli che ne avevano fatto una bandiera. Invocare, finalmente, l. a. ridistribuzione non in line with scelta ideologica, ma consistent with a ways funzionare meglio il nostro Paese.

Il comportamento lobbistico degli ordini professionali; una spesa sociale sbilanciata verso il passato pensionistico e incurante del futuro lavorativo dei giovani precari; il crollo della coesione sociale dovuto alla disuguaglianza crescente; un federalismo ingiusto sbandierato come slogan. Una penetrante indagine sull’iniquità e l’inefficienza del nostro Paese, e una ricetta in line with cambiarlo. Una ricetta che converrebbe alla maggioranza degli italiani.
Show description

New PDF release: Acqua santissima: La Chiesa e la 'ndrangheta: storie di

By Antonio Nicaso,Nicola Gratteri

los angeles mattina del four luglio 1966 don Antonio avrebbe dovuto celebrare una messa funebre in step with un capobastone di Ciminà, piccolo paese in provincia di Reggio Calabria, ma venne ucciso in un agguato prima di riuscire a raggiungere l. a. chiesa: le perizie balistiche accertarono che il sacerdote aveva sparato contro i suoi assassini according to coprirsi l. a. fuga.
Suor Rosa, los angeles sorella del boss Paolo Martino, cugino del padrino di Archi, Paolo De Stefano, sfruttava le proprie conoscenze in keeping with acquisire informazioni riguardanti eventuali procedimenti penali in corso nei confronti del fratello.
Nel 2007 il boss Vincenzo Gioffrè entra a much parte del comitato according to l'organizzazione della festa in onore della Madonna dei Poveri di Seminara. Anni prima, il sindaco neoeletto aveva tentato di modificare il percorso della processione in step with impedire che il fercolo della Madonna proseguisse, come da tradizione, fino alla casa del boss locale, ma le sue disposizioni vennero disattese e, qualche giorno dopo, consistent with ribadire chi comanda, venne dato fuoco al municipio.
A partire dall'Ottocento e in keeping with decenni gli uomini della 'ndrangheta hanno beneficiato del silenzio e dell'indifferenza (spesso interessati) della Chiesa. Solo dagli anni Cinquanta cominciano a registrarsi le major denuncie e le best lettere pastorali, e los angeles 'ndrangheta diventa un «cancro esiziale».
Nicola Gratteri, procuratore aggiunto presso los angeles Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria, e Antonio Nicaso, studioso tra i massimi esperti mondiali di 'ndrangheta, raccontano le storie dei tanti sacerdoti e vescovi che hanno accettato le logiche della 'ndrangheta, e dei pochi che, invece, hanno avuto il coraggio di a ways sentire los angeles propria voce e di denunciare un'organizzazione criminale che ha spesso modellato i propri riti di affiliazione sulle cerimonie liturgiche della tradizione cattolica, servendosi delle feste religiose e dei simboli cristiani in step with creare alleanze, costruire vincoli e rafforzare così il proprio potere. E lanciano un chiaro messaggio: o si consolida los angeles coraggiosa esperienza pastorale finora maturata o il potere devastante della 'ndrangheta continuerà inesorabilmente advert affermarsi nelle città, nei paesi, nelle campagne, ma soprattutto tra i giovani. «La speranza c'è e si chiama Francesco. Se riuscirà a dimostrare che l. a. linea più breve tra due punti non è l'arabesco, come sosteneva Ennio Flaiano, vinceranno le ragioni della speranza. Ma tra quei due punti, bisognerà tracciare una linea retta. Solo allora i mafiosi resteranno fuori.»
Show description

New PDF release: La sindrome tedesca: Europa 1989-2014 (Italian Edition)

By Valerio Castronovo


L'Europa ha perso slancio e vigore. E si è allontanata l. a. prospettiva di una federazione europea. Le rigide politiche di austerità ma anche le resistenze opposte alle riforme strutturali hanno diviso l'Unione tra un'area specialty nordica e mitteleuropea a trazione tedesca e un'area debole meridionale e mediterranea. Le conseguenze della crisi esplosa nel 2008 hanno aggravato questa spaccatura, accresciuto i pericoli di stagnazione economica, generato vaste sacche di povertà e di emarginazione sociale, accentuato le nevrosi dell'opinione pubblica, alimentando un'ondata di sfiducia e di scetticismo.

Per sopravvivere e tornare padrona del proprio destino, l'Europa deve riacquisire l. a. sua ragion d'essere originaria con una strategia incentrata sugli obiettivi dell'integrazione politica, della crescita e della competitività. Di questo compito dovrebbe farsi carico, in keeping with prima, l. a. Germania, che ha conquistato negli ultimi anni un ruolo economico preminente senza according toò assumersi funzioni e responsabilità di management politica in keeping with costruire, insieme agli altri associate, un'Europa più equilibrata e solidale.



Valerio Castronovo ha analizzato le vicende dell'Europa, a partire dalla caduta del Muro di Berlino: l'allargamento a Est e le sue complesse modalità, los angeles nascita dell'euro e i problemi dell'unione monetaria, i controversi rapporti fra i paesi membri, il naufragio del progetto costituzionale, le relazioni ambivalenti con gli Stati Uniti, l'assenza di una propria politica estera, le sfide cruciali che l'Unione deve oggi affrontare in uno state of affairs mondiale denso di gravi tensioni e incognite.

Show description

L'Italia può farcela. Equità, flessibilità, democrazia. by Alberto Bagnai PDF

By Alberto Bagnai

los angeles crisi dei mutui subprime è scoppiata nel 2007, e dagli Stati Uniti ha contagiato l’intera economia globale. Oggi, mentre il resto del mondo è in ripresa, in Europa stiamo ancora parlando di debiti. Perché? È ormai chiaro che terapie sbagliate come l’austerità hanno solo peggiorato le cose. Occorre una diagnosi più accurata, capace di risalire alle origini dei nostri problemi. Chi è stato a indebitarsi così tanto, e in keeping with quale motivo? Da chi ha avuto i soldi? Perché solo in Italia e in Europa non ne stiamo venendo fuori? Alberto Bagnai dimostra che le radici della crisi europea affondano nell’iniqua distribuzione del reddito che da più di trent’anni caratterizza tutte le economie avanzate. Con l. a. globalizzazione finanziaria, i salari reali hanno perso terreno rispetto alla produttività del lavoro, a tutto vantaggio dei profitti. Ma perché il capitalismo funzioni, se non è sostenuta dai salari, l. a. domanda di beni deve essere finanziata dal debito. Da una situazione in cui il lavoratore è un cliente, si è passati a una realtà in cui il lavoratore è un debitore. È il trionfo del capitale sul lavoro, ma anche il fallimento del paradigma economico liberista. In Europa, los angeles moneta unica ha accentuato queste dinamiche globali. L’euro ha permesso ai cittadini del Sud di finanziare più facilmente il consumo di beni prodotti dal Nord, e li ha indotti advert accettare politiche di compressione dei salari e dei diritti, presentate come biglietto di ingresso nel membership dei paesi «virtuosi». A questo si aggiunge, in Italia, un fenomeno senza paragoni nel landscape mondiale: l’autorazzismo, ciò che Gadda chiamava «la porca rogna italiana del denigramento di noi stessi». È così che ha preso piede los angeles filosofia antidemocratica del vincolo esterno, condivisa da tutti i partiti politici della Prima e della Seconda Repubblica al grido di «ce lo chiede l’Europa!»: un sistema discutibile anche quando l’Europa sembrava in salute; ora che sta fallendo, è giunto il momento di riacquistare un più alto senso di dignità e solidarietà nazionale, e cambiare strada. Dopo Il tramonto dell’euro, Alberto Bagnai propone los angeles sua formulation consistent with evitare il disastro, con lo stile appassionato e il rigore analitico che lo hanno reso un punto di riferimento nel dibattito contemporaneo. los angeles soluzione alla crisi italiana ed europea passa in line with il recupero della piena sovranità economica degli Stati e il ritorno alle valute nazionali, condizione necessaria in line with ristabilire l’equilibrio fra i paesi membri dell’Unione e restituire loro piena legittimità democratica. Solo così si potranno elaborare e mettere in pratica politiche economiche espansive, ispirate al principio di equità. Solo così l’Italia potrà farcela.
Show description

Download PDF by Alfredo Corchado,Giovanni Zucca: Mezzanotte in Messico: Sulle tracce dei signori del

By Alfredo Corchado,Giovanni Zucca

È una sera di luglio del 2007, quando Alfredo Corchado, giornalista messicano, riceve una telefonata da un investigatore americano in contatto con informatori all'interno di alcuni dei più violenti cartelli messicani della droga: qualcuno lo vuole morto e lui ha appena ventiquattr'ore di pace in keeping with scoprire se l. a. minaccia è reale. Figlio di una terra in cui i potenti sono di rado messi sotto esame, Corchado non ha mai avuto paura di lavorare a inchieste su temi scottanti come l. a. corruzione all'interno del governo, gli omicidi di donne a Ciudad Juárez e gli spietati cartelli della droga. Uno dei suoi ultimi reportage riguarda un gruppo paramilitare nato da una scissione del cartello del Golfo: li chiamano Los Zetas e controllano alcune delle principali vie di distribuzione usate dal narcotraffico nel nord del paese. Sono proprio loro, secondo los angeles sua fonte, a volere l. a. morte di Corchado che, invece di rifugiarsi al sicuro negli Stati Uniti, make a decision di scoprire cosa si nasconde dietro quelle minacce.

Comincia così il viaggio di un uomo che, mentre lotta in line with salvarsi, cerca di comprendere l. a. complessa situazione del suo paese: un paese di contrasti estremi, in cui los angeles disuguaglianza e l'ingiustizia rimangono problemi enormi.

Anche dopo le elezioni del 2000, che in keeping with los angeles prima volta hanno portato al potere il partito di opposizione, le opportunità di un'evoluzione democratica sono rimaste in larga parte disattese. Alti esponenti del regime autoritario del PRI, il Partito Rivoluzionario Istituzionale, si erano resi complici dei cartelli, intascando una fetta dei profitti in line with favorire un traffico di droga gestito con minore violenza. l. a. tanto attesa sconfitta del partito di governo ha creato un vuoto di potere a Città del Messico, che si riflette sugli stati sul confine americano, controllati dai narcos. I cartelli sono entrati in guerra tra loro alla metà degli anni duemila e l. a. risposta del presidente Felipe Calderón è stata quella di ricorrere all'esercito in keeping with fermare il bagno di sangue, aumentando los angeles violenza in un crescendo spaventoso.

Il lavoro che consistent with Corchado è una ragione di vita potrebbe portarlo alla morte, ma il giornalista non è pronto advert abbandonare il Messico. Non lo è ancora, e forse non lo sarà mai. Mezzanotte in Messico è los angeles storia di un uomo in cerca della verità sul suo paese, deciso a raccontarla. Anche mentre fugge, according to salvarsi l. a. vita.

Show description

Download e-book for kindle: Regole (Italian Edition) by Luca D'Agnese,Roger Abravanel

By Luca D'Agnese,Roger Abravanel

Anno dopo anno, l’Italia sta retrocedendo in tutte le classifiche relative allo sviluppo economico, alla disoccupazione giovanile, all’educazione e alla ricerca, ai diritti dei consumatori. Mentre sale nelle graduatorie che misurano l’evasione fiscale, los angeles corruzione, l’abusivismo edilizio, los angeles lentezza della giustizia.
Tutte queste criticità sono in line withò accomunate da un grave limite, che porta alla degenerazione dell’intero sistema: l’Italia non ha saputo darsi le regole giuste. In genere da noi leggi, norme e regolamenti sono troppo numerosi e troppo complicati, tanto che diventa molto difficile rispettarli. Così chi non li rispetta viene spesso condonato o amnistiato, mentre cittadini e imprese si adattano all’elusione di massa. consistent with rimediare, vengono emanate nuove regole, sempre più critical, e los angeles situazione peggiora.
È quello che Roger Abravanel e Luca D’Agnese hanno definito «il circolo vizioso delle regole», che rende impossibile qualunque serio progetto di riforma. Senza regole, o con regole sbagliate, l’economia non si sviluppa, perché le imprese «piccole, brutte, anzi bruttissime» fanno concorrenza sleale a quelle cutting edge. Senza regole, o con regole sbagliate, governare una società sempre più complessa, dove i servizi hanno un peso crescente rispetto ai prodotti, è impossibile.
È troppo facile scaricare los angeles responsabilità del declino italiano sui politici e sulla classe dirigente. Regole dimostra che dobbiamo innescare un circolo virtuoso delle regole in tutta l. a. società: un processo che coinvolga i cittadini, che devono essere informati e partecipare alla definizione e al miglioramento delle regole grazie a una scuola che non deve solo trasmettere nozioni, ma formare le «competenze della vita» necessarie according to interagire efficacemente con gli altri; una giustizia civile veloce; un sistema dell’informazione indipendente dalla politica e dagli affari.
Roger Abravanel e Luca D’Agnese dimostrano che seguire le regole non solo è giusto, ed evita sanzioni di vario tipo: è soprattutto conveniente. E avanzano cinque proposte concrete che possano finalmente a ways ripartire il nostro paese.
Show description

Read e-book online Cambiare il sistema: La storia e il pensiero del padre del PDF

By Francesco Gesualdi

Con un testo inedito contro i miti della crescita e del “mercato”, consistent with uno stile di vita sobrio e un’economia pubblica

Questo libro - in line with los angeles prima volta - raccoglie in un corpus organico alcuni “classici” del pensiero di Francesco Gesualdi, studioso, militante e padre del consumo critico in Italia.

È pace di cambiare il sistema: l. a. crisi ha trascinato nel fango il mito della crescita; più di metà della popolazione mondiale non ha un’esistenza dignitosa. Che cosa fare?

La visione di Gesualdi è nitida: è necessario riorganizzare

in modo complessivo e profondo l’economia e los angeles società, perché le persone e le generazioni destiny contano più del Pil.

Ribelliamoci alla tirannia del “mercato” che - in nome di occupazione e stabilità - ci condanna a una crescita perpetua. Rifondiamo l’economia pubblica, organizzando il “fai-da-te”e il lavoro comunitario, con l’obiettivo del benvivere di tutti.

Coniughiamo l’impegno politico in step with cambiare le regole con l. a. coerenza individuale e uno stile di vita più sobrio. Coinvolgiamo i “movimenti” e gli attori dell’economia solidale in una riflessione di “sistema”, consistent with trovare una base comune.

Francesco Gesualdi già allievo di don Milani, coordina il ‘Centro nuovo modello di sviluppo’ di Vecchiano (PI), che dal 1985 analizza gli squilibri internazionali, monitora i comportamenti delle imprese e studia nuove formule economiche sostenibili (www.cnms.it).

È autore, tra gli altri libri, della storica “Guida al consumo critico”, (EMI), di “Sobrietà” e “Le catene del debito” (Feltrinelli). Ha scritto in keeping with Altreconomia “Dalla parte sbagliata del mondo”, “L’altra through” e “Facciamo da soli”, da cui sono tratti alcuni testi di questo libro.
Show description